ALTUM PARK a San Desiderio il regno dell’outdoor. Il primo centro polisportivo per gli sport outdoor della Liguria.
Sulle prime colline tra San Martino e la Valbisagno. Tre ettari di bosco, chilometri di sentieri e piste.

TELEFONO:           3519324340

MAIL:           info@parcosportgenova.it

INDIRIZZO:  Via Pomata 11,
San Desiderio (GE)

Laboratori ambientali a luglio

Condivi su...

Il mese di luglio, al centro  estivo di Altum Park, è caratterizzato da moltissimi laboratori ambientali.

Fare sempre qualcosa di stimolante ed accessibile a tutti, ad esempio con brevi gite  in mezzo alla natura, associandolo a  momenti più tipicamente ludico- sportivi.

E’ questo il  filo conduttore, ad esempio,  del tradizionale “format  Legambiente” che dal 2019 è uno dei punti di forza del palinsesto di Altum Park: la prima settimana, con un grande riscontro di ragazzi e famiglie, si è svolta dal 6 al 10 Luglio mentre le altre due ci saranno all’inizio d’Agosto ed inizio Settembre.

“Il principale laboratorio riguarda la vegetazione e la bio- diversità della macchia mediterranea, un modo per prepararsi in modo più consapevole alle escursioni che effettuiamo alla scoperta del tanto verde che circonda Altum Park- dice Nikta Shirmohammadi educatore Legambiente Liguria-al sentiero che porta ai laghetti, quest’anno quasi del tutto asciutti, alla mulattiera verso Pomà, al sentiero verso Premanico”.

La sinergia fra Altum Park, che fin dalla sua fondazione nel 2019 “ha nel suo DNA” la tutela  e la conoscenza del territorio, della flora e della fauna, e un’organizzazione come Legambiente, era quasi scontata ed ha dato sempre buoni frutti.

Bambini e ragazzi possono “ scatenare le loro energie” in modo un po’ diverso, con un approccio divertente e lasciando tanto spazio anche alla loro creatività.

Dopo la settimana di Legambiente ecco quella con il laboratorio di Marco Fossati, laureato in Scienze Erboristiche all’Università di Pisa, per scoprire le proprietà delle tante piante dei nostri boschi.

“Quante e quali forme sono presenti nella natura? Quali compaiono più spesso? Grazie all’osservazione a occhio nudo, con il microscopio digitale, con il caleidoscopio vegetale e il mazzo di carte sulle erbe “Carta persa”- dice Marco Fossati abbiamo giocato con forme e colori delle piante, e non solo, fino ad arrivare alla creazione di un essere naturale nuovo immaginandone proprietà e caratteristiche; il tutto calibrato sull’età del gruppo”.

Dal 2015 Marco Fossati, laureato con una tesi sulle capacità nutritive del Prebuggion, tipica misticanza  di erbe spontanee liguri, tiene corsi a bambini ed adulti sull’erboristeria mediterranea, sulle buone pratiche di salute con laboratori specifici.

Ha come “mission” quella di portare le persone a sperimentare la relazione tra natura esteriore e natura interiore con particolare attenzione al mondo vegetale, ai cicli naturali e al contatto con il territorio.

Lavora in modo itinerante con base a Genova, collaborando con realtà private, scuole statali, realtà di outdoor education, aziende e strutture ricettive.

È presente online con il progetto “Erboristeria Intuitiva”, che si può trovare anche sui principali social.

La prossima settimana è previsto un laboratorio con la FIE, la Federazione Italiana Escursionismo, partner storico di Altum mentre l’ultima settimana del mese  ci sarà il primo dei tre appuntamenti  con “ Cittadini Sostenibili”, l’associazione che a Genova dal 2020 si occupa di economia circolare e ciclo di rifiuti, riqualificazione ambientale ed urbana, mobilità sostenibile.

Per avere informazioni dettagliate su cosa propongono, anche dal punto di vista ambientale i centri estivi 2022  ed iscriversi si  può andare sul sito www.parcosportgenova.it

 


Condivi su...