ALTUM PARK a San Desiderio il regno dell’outdoor. Il primo centro polisportivo per gli sport outdoor della Liguria.
Sulle prime colline tra San Martino e la Valbisagno. Tre ettari di bosco, chilometri di sentieri e piste.

TELEFONO:           3755904208

MAIL:           estate@parcosportgenova.it

INDIRIZZO:  Via Pomata 8, San Desiderio (GE)

L’importanza della bussola

Condivi su...

Le condizioni strutturali di Altum Park, con boschi e tanti di sentieri, consentono, fra le molteplici attività sportive, l’orienteering.

E’ una disciplina nata in Svezia, all’inizio del Novecento: la prima gara di cui si ha notizia fu organizzata nei pressi di Stoccolma, nel 1919, con circa 200 partecipanti.

In Italia inizialmente, negli anni Cinquanta, ha il sostegno dei gruppi sportivi militari: la prima gara certificata ci fu nel Lazio nel 1967.

A proposito di gare ad Altum Park domenica 10 Novembre 2019 una cinquantina di concorrenti, compreso un gruppo scout, ne hanno disputato una divertendosi molto consentendo a tante persone di conoscere questo ambiente naturale, a pochi chilometri dal centro di Genova.

Avevano una bussola, una cartina topografica con segni convenzionali uguali in tutto il mondo. Dovevano individuare un certo numero di punti sul terreno, le cosiddette “lanterne”, 17 in quell’occasione, punzonarle ed arrivare il prima possibile al traguardo.

Quest’anno molto probabilmente sarà organizzata un’altra gara, con percorso più lungo, che verrà inserita in un “trittico” di competizioni con classifica complessiva.

Con i bambini e i ragazzi degli Educamp CONI 2020 l’orienteering viene declinato in una forma che assomiglia molto alla “caccia al tesoro”: il gioco di società in cui i concorrenti, organizzati in squadre, devono trovare determinati elementi nascosti.

Caratteristiche fondamentali, anche della versione “light” dell’orienteering a San Desiderio, sono una cartina con la descrizione di tutto quanto c’è ad Altum Park ed una bussola, fondamentale per orientarsi.

Un oggetto semplice ma ideale per giocare all’aria aperta, imparare i punti cardinali ed apprendere nozioni che possono essere utilissimi ai ragazzi anche in futuro, in contesti diversi, magari per ritrovare la strada di casa dopo una gita.

Utilizzando una bussola in modo corretto, disponendola con l’ago in orizzontale, parallelo al terreno, è sempre possibile orientarsi in qualsiasi momento della giornata, in qualsiasi condizione meteo, con grande precisione.

L’ago indicherà sempre il Nord: perpendicolarmente, alla destra dell’ago avremo l’Est, a sinistra l’Ovest e nella direzione opposta il Sud.


Condivi su...