ALTUM PARK a San Desiderio il regno dell’outdoor. Il primo centro polisportivo per gli sport outdoor della Liguria.
Sulle prime colline tra San Martino e la Valbisagno. Tre ettari di bosco, chilometri di sentieri e piste.

TELEFONO:           3755904208

MAIL:           estate@parcosportgenova.it

INDIRIZZO:  Via Pomata 8, San Desiderio (GE)

Sette giorni green (14° Puntata)

Condivi su...

Dal sito www.lifegate.it scopriamo che durante il periodo di lockdown sono stati raccolti suoni particolari provenienti da tutto il mondo collezionati dalle sound designer Sara Lenzi e Valeria Caputo.
Un esempio, delle cento registrazioni fatte, in Alto Adige: il traffico è fermo, non si sentono auto, cade una pioggia lieve ed intermittente.
Dalla finestra della casa di David Ondertoller ecco che il gocciolio in un secchio crea quasi un’aritmia.
Il progetto “The Sound Outside” consente di riscoprire la cultura dell’ascolto più attivo, rivolto alla natura.
Qualche consiglio su come allontanare dalla frutta insetti e moscerini con rimedi naturali: lo si può scoprire andando sul sito www.greenplanet.news.
Durante la stagione estiva c’è abbondanza di frutta nelle cucine, è una consuetudine tenerne un cesto alla portata di tutti, colorata ed invitante.
La frutta è consigliata in tutte le diete pe la ricchezza di proprietà, con i suoi colori dona allegria.
Il rovescio della medaglia è che attira i moscerini e per evitare questo spiacevole inonveniente bastano poche azioni naturali.
I consigli vanno da consumare la frutta troppo matura a non lasciare piatti sporchi nel lavello, da chiudere bene il sacchetto dell’umido a mettere una piantina di basilico in cucina, da utilizzare lavanda e origano, anche loro non graditi agli insetti, a collocare un bicchiere con dell’aceto vicino al cesto della frutta.
Anche gli oli essenziali alla citronella, eucalipto e rosmarino possono essere utili.
Un metodo che funziona sempre è quello di coprire il cesto di frutta con una retina.
Luci ed ombre nel bilancio della Goletta Verde di Legambiente per quanto riguarda il mare del levante ligure.
Ci sono tratti fortemente inquinati a causa di rivi e torrenti limacciosi: i punti più critici a Nervi, a S.Margherita Ligure di fronte al rio San Siro, nei pressi della foce del torrente Entella fra Chiavari e Lavagna.
Un altro punto critico si registra in località Manarola a Riomaggiore.
“Sostanzialmente- dice Santo Grammatico Presidente Legambiente Liguria- le acque di balneazione lungo la costa del levante ligure sono in buona salute, comprese le aree marine protette, tranne in qualche punto. Le zone fortemente inquinate lo sono a causa di fiumi, torrenti e canali o per la rottura di fognatura.Per questo invitiamo le istituzioni a monitoraggi più puntuali”.
Sulle piste ciclabili, in particolar modo a Genova, si stanno scatenando polemiche, in parte anche giustificate, perché alcuni percorsi tracciati non sembrano rispondere ai requisiti necessari per soddisfare tutti coloro che, con diversi mezzi di locomozione, vanno in strada.
Certamente però incentivare l’utilizzo della bici, se questo avviene con progetti seri e partecipati dalla cittadinanza, può servire ad incentivare davvero una mobilità eco-sostenibile. In una regione come la Liguria poi rappresenta un valore aggiunto dal punto di vista dell’offerta turistica, sempre che le cose vengano fatte con criterio.


Condivi su...